Il Mio Albero delle Anime

lunedì 17 settembre 2012

MITI E LEGGENDE: Il Mercante di Sabbia


MITI E LEGGENDE: Ieri notte, non riuscivo a trovare sonno..forse perchè oggi i miei tesori rincominciavano la scuola ed ero preoccupata di non potermi svegliare in tempo? svegliarmi alle 6 meno un quarto anzi chè le 7, per potermi sbrigare le faccende di casa prima di portare Alex a scuola ( solo il primo giorno, poi va da solo). Forse la preoccupazione di risentirmi di nuovo dalle insegnanti lamentele sia dell'uno che dell'altro? non lo so.........fatto sta che questa mancanza di sonno, che mi faceva girare e rigirare nel letto mi ha fatto ricordare una legenda che mi raccontava mia madre quando ero piccola per andare al letto , storie che raccontano tutte le mamme ai loro cuccioli perchè chiudano gli occhietti per poter viaggiare nei loro sogni. é la storia del "Mercante di Sabbia", che forse in Italia non conoscete, ma direi che mi piace abbastanza.
Ecco un uomo molto altruista, come Babbo Natale, ma molto più spesso di lui, passa nelle case a distribuire qualcosa senza aspettarsi niente in cambio. con quale méta, qual'è il suo disegno, sarà realmente disinteressato? sembra interessarsi troppo ai bambini...possiamo avere fiducia in lui?
Non è leggendo il seguito che lo saprete, perchè ho una grande rivelazione da farsi... al contrario di Babbo Natale, il mercante di sabbia non esiste!
Alla fine del XVIIIesimo secolo, si diceva avere della sabbia negli occhi per dire di avere sonno oppure gli occhi che pizzicavano sotto l'effetto della stanchezza. Ed è anche dal XVIIesimo secolo che un personaggio immaginario che viene a gettare sabbia negli occhi dei bambini viene utilizzato per rappresentare il sonno.......e cosi noi mamme francesi diciamo ai nostri cuccioli:
" attenti bambini, tutti al letto, sta passando il mercante di sabbia!"

Ragazze, ci credete che pensando a questo, poi mi sono addormentata.........sabbia o non sabbia, i miei occhi si sono chiusi per andare nel mondo dei sogni!

Nessun commento:

Posta un commento

Le parole possono avere mille significati se letti ma non ascoltate.......ma se scritte con il cuore, si può leggere tra le righe la loro sincerità.
Grazie per il tuo commento bella stellina